Per Sandro Veronesi l’attualità di ‘Mamma Marcia’, opera di Curzio Malaparte, nome d’arte di Kurt Erich Suckert, lo scrittore pratese di cui ricorre il 60/mo anniversario della morte, non è in discussione.

Acquista su Amazon.it

“Tratta della morte imminente di sua madre, sostenendo con un paragone che l’Europa nascente fosse la mamma marcia che partorisce una generazione di europei deprivati di pietà. Fino a dieci anni fa sembrava aver sbagliato mira. E invece la mancanza di pietà si sta rivelando proprio il problema di questo continente”.

Proprio il Premio Strega Veronesi terrà una lezione sul testamento spirituale di Malaparte, in occasione del sessantesimo anniversario della morte.

L’appuntamento è in programma la sera del 19 luglio sul palco della Corte delle Sculture della Biblioteca Lazzerini a Prato.

“La migrazione dei popoli c’è sempre stata e la crisi dell’Europa non ha nulla a che vedere con questo: l’odierna migrazione può essere la via d’uscita ai problemi del continente”, aggiunge Veronesi