Addestramento alla cyber-sicurezza per ragazzi delle scuole superiori e università: consegnati nell’Aula magna del Dipartimento di Ingegneria informatica della Sapienza i premi ai 26 vincitori, selezionati tra i 700 che avevano presentato domanda di ammissione.

“Occorre creare un ambiente cibernetico sicuro, per essere all’altezza delle sfide economiche globali – ha detto il prefetto Alessandro Pansa, direttore generale del Dipartimento delle Informazioni per la sicurezza della Presidenza del Consiglio consegnando i premi – va da se’ che per affrontare queste sfide abbiamo bisogno di competenze, capacità e talenti. Ringrazio, quindi, la Sapienza perché è una delle spalle forti con cui lavoriamo.”

“Da soli non possiamo farcela. È grazie alle grandi professionalità che si possono vincere le sfide. E’ solo mettendo insieme capacità di ricerca ed informazioni, e rafforzando la collaborazione con il settore delle imprese, che potremo garantire il più alto livello di sicurezza”.

Il primo cyber-challenge è stato organizzato dal Centro di Cyber Intelligence dell’università di Roma Sapienza, con il patrocinio di IBM, Cisco e del Laboratorio nazionale di Cyber-security.