Daniel Day-Lewis, attore considerato uno dei più importanti della sua generazione, lascia il cinema.

A 60 anni e dopo un primo periodo sabbatico passato in italia a fare l’artigiano, Day-Lewis non dà spiegazioni per il suo addio alla recitazione.

“Daniel Day-Lewis non lavorerà più come attore. E’ immensamente grato a tutti i suoi collaboratori e sostenitori. La sua è una decisione privata su cui lui o i suoi portavoce non rilasceranno ulteriori commenti”, ha detto la portavoce Leslee Dart.

Day-Lewis si è aggiudicato il suo primo Oscar per il film ‘Il mio piede sinistro’ nel 1989. La seconda statuetta gli è arrivata per la sua performance ne ‘Il petroliere’ nel 2007 e la terza per ‘Abraham Lincoln’ nel 2012.