Cinquantennale del Giffoni Film Festival, si punta a diventare Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità.

La 47ma edizione del Giffoni è in programma dal 14 al 22 luglio a Giffoni Valle Piana (Salerno)

A tuffarsi nell’esperienza saranno giovani provenienti da 52 Paesi di tutto il globo, dall’Azerbaijan alla Corea del Sud, dal Pakistan agli Usa, e da tutta Europa e Italia.

Dopo ben 11 anni di assenza (l’ultima visita è datata 2006), tornerà a Giffoni anche una delegazione proveniente dall’Iran. “Per il cinquantennale – ha annunciato Claudio Gubitosi, fondatore e direttore artistico – inizieremo da settembre le procedure affinché entro il 2020 l’Unesco possa dichiarare il Gff Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità. Giffoni è tra i 10 Festival più importanti al mondo ed è uno degli eventi culturali che l’Italia riconosce, ama e vuole”.

Il primo ospite internazionale annunciato è Bryan Cranston, attore di culto per la sua interpretazione in “Breaking Bad”, che sarà a Giffoni il 21 luglio.

Bryan Cranston

Bryan Cranston

Torna alla Cittadella del Cinema la più divertente banda di malvagi redenti del mondo dell’animazione: il 17 luglio sarà presentato in anteprima nazionale “Cattivissimo Me 3”, il nuovo capitolo delle avventure dell’ex cattivo Gru con la sua Lucy e le loro adorabili bambine (Margo, Edith e Agnes) e, naturalmente, i suoi fedelissimi Minions.

Si tratta del primo dei cinque grandi eventi riservati ai giffoners grazie alla collaborazione con le più importanti Major internazionali e italiane che ogni anno scelgono il Festival per intraprendere da qui il percorso distributivo delle loro nuove opere.

A presentare il film, nelle sale italiane il 24 agosto distribuito da Universal Pictures, ci saranno i tre talenti che prestano le voci italiane ai personaggi: Max Giusti, Arisa e Paolo Ruffini.