I robot ci ruberanno il lavoro? 4 italiani su 10 pensano che la tecnologia toglierà più posti di lavoro di quanti ne creerà.

In particolare, a preoccupare sono i sistemi di automazione che inesorabilmente diventano più precisi, sofisticati e diffusi.

Il recente rapporto Agi-Censis “Uomini, robot e tasse: il dilemma digitale” non lascia spazio a dubbi: durante l’Internet Day il dibattito è sempre più caldo: gli italiani si lamentano del ritardo del Paese nell’innovazione ma temono di essere rimpiazzati dalle macchine sul fronte occupazionale.

Ad avere più paura sono coloro che vivono in famiglie di basso livello socio-economico (66,7%) o che sono privi di titoli di studio superiori (59,2%).

Il 37,8% degli italiani (circa 4 su 10) ritiene che l’automazione farà sparire posti di lavoro.

Comunque, il 33,5% degli intervistati ritiene che le opportunità aumenteranno in uno scenario di nuovi lavori ancora per gran parte inesplorato.