WhatsApp è la chat più usata dagli italiani, ma Telegram è in forte crescita.

I numeri sull’uso delle app di messaggistica nel nostro paese sono stati resi noti da Vincenzo Cosenza, che ha messo insieme una serie di dati acquisiti da diversi provider.

WhatsApp (proprietà di Facebook) è usato da 22 milioni di italiani, in crescita del 19% rispetto allo scorso anno.

Gli italiani (soprattutto la fascia 15-24 anni) lo usano in media 11 ore e 30 minuti a testa, ogni mese.

Facebook Messenger (sempre di Zuckerberg) viene usato da 15 milioni di italiani con un +25% rispetto al 2016. “Il tempo di utilizzo mensile per persona è di 1 ora, quindi se ne può dedurre che viene sfruttato per comunicazioni brevi intra-personali e non per lunghe discussioni in gruppo, tipiche di WhatsApp”, spiega Cosenza.

Segue Skype (che però decresce di quassi il 16%), mentre Telegram si piazza quarto, usato da circa 3,5 milioni di italiani, in crescita del 150% rispetto allo scorso anno. 2 ore e trenta minuti al giorno il tempo di utilizzo, anche qui forte la fascia 15-24 anni.

A seguire c’è Viber usato da circa 1 milione di italiani, -40% rispetto al 2016 e poi c’è WeChat utilizzato da 280.000 italiani probabilmente usato soprattutto dalla comunità cinese in Italia.