“Anche le persone più fidate possono tradire”

Terrorismo, ISIS, la fine della presidenza Obama, la ferita del Bataclan: elementi di scottante attualità intrecciati in un thriller dal respiro internazionale.

 ANGELO PETRELLA
OPERAZIONE LEVANTE
Pag. 400 – Euro 18

Stanley Kavanagh, ex militare alcolizzato ed esperto di informatica, è in cerca di vendetta dopo aver perso moglie e figlia nell’attentato al Bataclan. Robert O’Malley è il vicedirettore della CIA. Teme un nuovo attacco negli Stati Uniti e ha bisogno di Kavanagh per scandagliare il deep web in cerca di ulteriori prove.

Dick Meyer scrive i discorsi del presidente Obama: ed è solo quando il suo mandato sta per scadere che Nadwa Musamih, bella giornalista piena di inquietanti segreti, preme per incontrarlo. E quando Miša Bogdanov, ex agente russo finito a contrabbandare armi e petrolio in Siria, viene rapito dai jihadisti dell’ISIS, iniziano a delinearsi i contorni del più grande attentato mai compiuto sul suolo americano…

Ma una task force si muove nell’ombra per prevenirlo. Nome in codice: Operazione Levante. Tra agenti doppiogiochisti e interessi contrapposti, messaggi in codice nascosti in videogame e rapporti d’intelligence, questo thriller ci porta dentro le operazioni occulte che giorno per giorno salvaguardano il nostro mondo da chi vorrebbe portare l’inferno sulla terra.

 

Angelo Petrella è nato a Napoli nel 1978. Il suo esordio narrativo diventa subito un caso letterario, sia per la giovane età dell’autore che per la potenza espressiva della sua prosa. Ha scritto i romanzi Cane rabbioso (2006), Nazi Paradise (2007), La città perfetta (2008), Le api randage (2012) e Pompei. L’incubo e il risveglio (2014), tradotti anche all’estero. Come sceneggiatore firma soggetti e script per il cinema e la televisione.