Taylor Swift torna su Spotify dopo “il gran rifiuto” di qualche anno fa.

La gettonatissima artista americana aveva abbandonato la piattaforma di musica in streaming in polemica con le politiche legate al pagamento dei diritti d’autore per brani e album.

Swift ha confermato con un comunicato che il suo intero catalogo musicale tornerà su tutti i servizi di musica online (compreso Tidal, di Amazon).

Taylor Swift aveva lasciato Spotify nel 2014 prima dell’uscita del suo album “1989”. Soltanto dopo che la compagnia ha accettato di pagarle i diritti di riproduzione anche per i tre mesi di prova degli utenti ha deciso di ritornare.

Spotify da quest’anno ha stretto un accordo con Universal Music Group per concedere agli artisti la possibilità di rilasciare in anteprima brani e album solo per gli utenti a pagamento.